Scritto da: federicopalladini.it | 5 ottobre 2009

Federico Palladini

Dopo diversi anni alla guida dei G.O.A.D.S. (Gli Occhi Attenti Delle Spie), nel 2001 intraprende la strada da solista.

Nel frattempo inizia a collaborare con autori di cinema e teatro, realizzando musiche e testi per cortometraggi e spettacoli teatrali.

Nel 2004 esce il primo album, “Di Notte…”.

Nel 2005 musica il “Sogno di una notte di mezza estate” scrivendo appositamente “Ninna Nanna per Titania”. Sempre nel 2005 due brani del disco “Di Notte” (“Che razza d’amor” e “Ribes rosso sangue”) entrano a far parte della colonna sonora del film “Esta es la noche” della regista spagnola Ana Rodriguez Rosell.

Nel dicembre del 2005 pubblica un mini cd con “Memorie di un suonatore di charango” e “Medievale”

E’ prossima l’uscita di un  nuovo disco con dodici canzoni.

In programma anche la pubblicazione di un libro di racconti che sviluppano in maniera più  ampia i soggetti di alcune canzoni e il videoclip  del brano  “Sabbah”.

“Mi piace credere, o almeno sperare, in una musica libera da vincoli di genere, da etichette e classificazioni, una musica che sia portatrice di emozioni, originale senza perdere l’ideale di  bellezza, non prostrata alle esigenze del marketing discografico, non soggetta alla mercificazione dell’arte e delle persone. A questa musica, umilmente, aspiro.

Quando smetterà di emozionarmi veramente il suono della chitarra o scrivere e provare una canzone, non avrà  più senso continuare a suonare.”

Lascia un commento

Il tuo commento:

Categorie:

Bad Behavior has blocked 206 access attempts in the last 7 days.

Usiamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione nel nostro sito web.
Ok